follow us on facebook follow us on instagram

CALABRIA: PELLEGRINAGGIO DI PRIMAVERA

1

Lo scorso 4 aprile i Cavalieri, le Dame, i benemeriti, i familiari e gli amici della Delegazione Calabria hanno raggiunto i luoghi del Pellegrinaggio in terra umbra. Nella mattina del 5 aprile, dopo una breve visita della città di Cascia, si è svolto il primo momento liturgico con la partecipazione alla Santa Messa, officiata da Monsignore Luigi Cannizzo, nella Basilica di Santa Rita da Cascia. A conclusione della celebrazione è stata data l’opportunità ai Cavalieri ed alle Dame di accedere alla cappella dove sono custoditi i resti mortali della Santa agostiniana per un breve ma intenso momento di preghiera. Nel pomeriggio, raggiunta Roccaporena, accolti e accompagnati da Suor Stella, i pellegrini costantiniani hanno partecipato al rito della Via Crucis. Nelle prime ore del giorno successivo, sabato 6 aprile, la Delegazione si è messa in cammino verso la città di Assisi, dove si è svolta la visita della città, e dopo la visita alla Basilica Papale di San Francesco d’Assisi, la delegazione ha raggiunto la Chiesa Inferiore dove si è celebrata la Santa Messa. L’intensa giornata nella città di Assisi si è conclusa, nella tarda serata, con la partecipazione, in una gremita Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola, alla celebrazione del Rosario. Nel giorno del rientro, domenica 7, una sosta è stata dedicata in un luogo che appartiene alla nostra storia con la visita del borgo e dei tesori di Caserta vecchia. Il Delegato Vicario, Comm. Aurelio Badolati, a conclusione di questo pellegrinaggio ha sentito il dovere di esprimere suoi sentimenti: “Sono felice per come si è svolto questo bellissimo Pellegrinaggio. Si tratta di un percorso iniziato quattro anni orsono con il primo Pellegrinaggio nella città di San Francesco da Paola”; -ed ancora– “In questi quattro anni sono tanti i traguardi raggiunti, grazie alla collaborazione di tutti. Sono convinto che in futuro ci prenderemo altrettante soddisfazioni lungo la strada della Fede e della Solidarietà”.

11

CALABRIA: CONSEGNA DELLE INSEGNE DI COMMENDATORE DI GRAZIA ECCLESIASTICO A MONS. PIZZIMENTI

14-3-2019 rc 194

Reggio Calabria, 14 marzo 2019 – Consegnate le insegne di Commendatore di Grazia Ecclesiastico al Cappellano Militare e Capo del Comando Generale dei Carabinieri e Vicario Episcopale per l’Arma dei Carabinieri.
Nella Chiesa della Candelora si è svolta, infatti, la solenne liturgia presieduta da S.E. Reverendissima Monsignore Vittorio Mondello, Arcivescovo Emerito della diocesi di Reggio Calabria-Bova e Priore della Delegazione Calabria, Monsignore Luigi Cannizzo, Priore Vicario della Delegazione Calabria, Monsignore Filippo Ramondino, Direttore dell’Archivio della Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea e Capellano dell’Ordine Costantiniano per la provincia di Vibo Valentia, e Don Aldo Ripepi, cappellano del comando provinciale e della scuola allievi carabinieri.
La partecipata cerimonia eucaristica ha visto la presenza di numerosi Cavalieri costantiniani guidati dal Commendatore Aurelio Badolati, Delegato Vicario, diverse Autorità Civili e Militari, le associazioni combattentistiche dell’Arma dei Carabinieri e della Marina Militare, e le associazioni di volontariato. La liturgia è stata animata dall’eccellente coro della Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria alla presenza del colonello Nicola Lorenzon, comandante dell’importante centro di addestramento per carabinieri nella città di Reggio Calabria.
Visibilmente emozionato, Monsignor Vincenzo Pizzimenti ha voluto ringraziare le alte cariche dell’Ordine Costantiniano per l’importante onorificenza ricevuta.

14-3-2019 rc 077
14-3-2019 rc 086

CALABRIA: VISITA A MONTEROSSO CALABRO

21

Lo scorso 9 marzo la rappresentanza della Delegazione Calabria ha scelto di trascorrere una intera giornata nell’antica Mons Ruber a Monterosso Calabro. Nel primissimo pomeriggio la Delegazione, guidata dal Comm. Aurelio Badolati, delegato vicario, si è recata presso la Casa comunale dove ad attenderla c’era il sindaco Antonio Lampasi. Durante l’incontro con il primo cittadino ci si è soffermati sull’importanza delle attività svolte a favore di coloro che soffrono e di quanto sia necessario aiutare oggi le famiglie economicamente più deboli ed esposte.  A seguire è stata effettuata la passeggiata nel borgo antico sino allo storico monumento che ricorda Re Carlo III in memoria della visita del sovrano nel comune di Monterosso nel 1735. Successivamente è stato visitato il Museo della Civiltà Contadina e Artigiana della Calabria, alla presenza di Soccorso Capomolla presidente della locale Pro Loco, ed ente associativo che gestisce il prezioso allestimento museale. A conclusione della visita dei luoghi e della storia del centro vibonese i cavalieri hanno effettuato una donazione a favore degli indigenti del territorio presso la Chiesa della Madonna del Soccorso, ad attenderli il parroco Don Oreste Borrelli che ha celebrato una suggestiva e partecipata Santa Messa alla presenza della  Confraternita delle Cinque Piaghe, priore Soccorso Valente, e della Confraternita  Del Rosario, priore Vittorio Pittella. La delegazione ringrazia tutti gli amici dell’importante Associazione Familia de Rubro Monte, nella persona del presidente Dr. Giuseppe Crispino e il Dr. Antonio Parisi e famiglia.

10

12320
 
© Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - Privacy Policy - Cookie Policy