follow us on facebook follow us on instagram

PALERMO – CONGRESSO DEGLI ORDINI CAVALLERESCHI

20170509_202627Presso il Palazzo Fatta a Palermo, si è tenuta una conferenza sugli Ordini cavallereschi, organizzata congiuntamente dal Rotary Palermo Sud e Rotary Palermo Monreale. Presenti il delegato Sicilia occidentale dell’Ordine di Malta, Barone Vincenzo Calefati, il Cancelliere della Luogotenenza del S. Sepolcro, Domenico Pantaleone e il Delegato Vicario dell’Ordine Costantiniano.

Dopo gli interventi sull’Ordine Equestre del Santo Sepolcro e sull’Ordine di Malta, il dottor di Janni ha prima trattato le origini dell’Ordine Costantiniano, fino alla sua attuale reggenza di S.A.R. il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e Capo della Real Casa, per poi presentare le innumerevoli attività umanitarie svolte oggi dall’Ordine Costantiniano nel mondo e in Sicilia, citando, tra gli altri, l’ospedale costantiniano in Uganda e gli aiuti alla missione dell’Arcidiocesi di Monreale in Tanzania. Per quanto riguarda l’impegno in Sicilia, ha parlato dell’ambizioso progetto Briciole di Salute che aiuta i bambini di famiglie disagiate siciliane con la fornitura di preside da zero a tre anni.

Il progetto nato nel 2014 a Monreale sotto la guida del Priore di Sicilia S.E. Rev.ma Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale, si è esteso alle Diocesi di Piazza Armerina, Piana degli Albanesi, Acireale, Patti, Messina, Palermo, Trapani, Mazara del Vallo e Catania.

Il delegato vicario ha infine parlato del riconoscimento del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio da parte della Repubblica Italiana, Francese e ungherese e della concessione di una indulgenza plenaria speciale concessa da Papa Francesco lo scorso maggio, ricordando poi come l’attuale Gran Priore ricopra tale incarico su impulso diretto della Segreteria di Stato di Sua Santità.

 

 
© Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio