PIEMONTE E VALLE D’AOSTA – ATTIVITÀ DEL MESE DI MARZO

20 marzo La delegazione Piemonte e Valle d’Aosta anche nel mese di marzo ha diversificato le proprie attività al fine di coinvolgere i cavalieri e le dame delle diverse città.

Lunedì 20 marzo la Rappresentanza di Alessandria ha ricordato  la scomparsa di S.A.R. il Principe Ferdinando di Borbone delle Due Sicilie,  LIII  Gran Maestro e con Lui tutti i defunti dell’Ordine, secondo le indicazioni contenute nel cap. IX degli Statuti.

La Santa Messa di Suffragio è stata celebrata dal Cappellano della Rappresentanza don Augusto Piccoli, Cavaliere di Grazia Ecclesiastico.

Durante la celebrazione è iniziata la raccolta di fondi che saranno utilizzati, d’intesa con il Delegato Vicario della Regione Piemonte dott. Mario Baschirotto, per l’acquisto di generi alimentari per i poveri da destinare all’apposito “banco” attivato presso la Parrocchia di S. Lorenzo di Alessandria.

Read more

BRICIOLE DI SALUTE A S. MAMILIANO A PALERMO

il delegato vicario con una volontaria del centroPalermo, 20 marzo 2017. L’iniziativa Briciole di Salute si arricchisce di un nuovo punto di distribuzione. Per venire incontro alle molte segnalazioni che arrivano dalla Diocesi, il Delegato Vicario, dott. Antonio di Janni ha inserito anche alla Parrocchia di San Mamiliano a Palermo  tra quelle presso cui verranno distribuiti mensilmente prodotti per la prima infanzia – omogeneizzati, pannolini, latte ecc.

L’incontro con il Parroco, Don Bucaro è stato molto fruttuoso è ha portato all’inizio di una nuova collaborazione dei Cavalieri e Dame palermitani che aiuteranno i volontari della Parrocchia dove è stata realizzata una mensa che giornalmente prepara pasti pronti che i bisognosi portano  a casa loro. Questo progetto permette alle famiglie bisognose di mangiare insieme nelle loro case ed evitare le mense in comune così da salvaguardare l’unione familiare. Le forniture settimanali comprenderanno la fornitura di carne, pesce e latte.
Read more

L’ORDINE COSTANTINIANO A PIACENZA

ComnenoLo scorso 11 marzo Piacenza è stata teatro di un evento, particolarmente significativo, organizzato dalla Delegazione dell’Emilia Romagna, strutturato in più momenti che ha preso l’avvio con la celebrazione della S. Messa nel suggestivo Reale Oratorio di San Dalmazio.

La celebrazione eucaristica, presieduta da S.E. Mons. Gianni Ambrosio (Vescovo della Diocesi di Piacenza-Bobbio) e concelebrata da Mons. Arnaldo Morandi (Segretario Generale dell’Ufficio del Gran Priore e Priore della Delegazione della Lombardia), da Mons. Domenico Ponzini (Priore della Delegazione), da Don Stefano Antonelli (Priore Vicario della Delegazione), da Don Manuel Paganuzzi (Cappellano dell’Accademia Militare e della Rappresentanza di Modena) e da Don Bruno Crotti (Cappellano Militare di Piacenza), è stata preceduta dalla lettura, da parte di Mons. Morandi, del messaggio di Sua Emin.za Rev.ma il Cardinale Renato Raffaele Martino, Protodiacono di Santa Romana Chiesa e Gran Priore dell’Ordine, con cui ha fatto giungere, oltre ai saluti al Vescovo, alle Grandi Cariche, alle Autorità e a tutti i presenti, parole di incoraggiamento “per un cammino di fede fondato sul trinomio Catechesi, Liturgia e Carità”, di plauso per l’iniziativa che “va nella giusta prospettiva di affermare con forza il fondamento spirituale della sacra Milizia Costantiniana” e di “caro ricordo della cerimonia di investitura” che aveva presieduto proprio in San Dalmazio nel dicembre 2015 “cui fece seguito la visita agli anziani della Casa di riposo Madonna della Bomba”.
Ai celebranti hanno fatto da contorno, con il loro Priore, i membri dell’antichissima confraternita dello Spirito Santo, proprietaria dell’Oratorio, nel loro abito da cerimonia.

Read more

SICILIA, 19 MARZO 2017 BRICIOLE DI SALUTE A BARRAFRANCA E PRANZO DI SOLIDARIETÀ A MONREALE E CATANIA

4 Enna, Palermo e Catania19 marzo 2017 – Anche quest’anno, in occasione della festa di S. Giuseppe, la comunità di Barrafranca (EN) si è ritrovata per rinnovare un’antica e sentita tradizione: “ la tavolata della solidarietà”.
Nella sede della confraternita del SS Crocifisso della chiesa Madre vengono raccolti alimenti a lunga conservazione e beni di prima necessità destinati a famiglie bisognose della città. Un appuntamento che ha visto coinvolti quest’anno i cavalieri del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio a favore delle persone indigenti con la donazione di alimenti e beni di prima necessità nell’ambito del progetto Briciole di Salute.
Nella stessa giornata il Delegato Vicario, assieme a S.E.R. Mons. Pennisi, e alcuni Cavalieri e Dame, ha servito i pasti agli ospiti dello Spizio di Monreale coadiuvato dal Presidente dell’Opera Pia dott. Viola.

Contemporaneamente anche a Catania un gruppo di Cavalieri, Dame e Volontari dell’Ordine, coordinati da Don Giuseppe Scrivano, Cavaliere di Grazia Ecclesiastico e cappellano Costantiniano ha partecipato alla “Giornata all’insegna della solidarietà, dell’altruismo e della comunione cristiana”, organizzata presso la Parrocchia di San Francesco di Paola. Qui è stato organizzato un grande pranzo di solidarietà in favore di oltre 200 persone che vivono in condizioni di indigenza. Volontari e commensali hanno condiviso le gustosissime pietanze, fra le quali il tradizionale “maccu”, in un clima festoso ed armonioso.

Read more

VALLE D’AOSTA – PRIMI PASSI NELLA REGIONE

Saint Vincent (AO) 14 marzo 2017.  aosta1Per la prima volta la croce dell’Ordine Costantiniano ha fatto la sua comparsa in Valle d’Aosta con una donazione di materiale di vario genere organizzata dall’ammittendo Mirco Ciccarese, unitamente ad altri simpatizzanti dell’Ordine.

Il gruppo di volontari, su segnalazione del cappellano della Polizia di Stato don Andrea Marcoz, parroco di Chatillon (AO), ha deciso di donare questo materiale a “Tenda amica”, una struttura di accoglienza notturna.

La struttura, dipendente dalla parrocchia della cittadina termale ma interamente gestita da volontari, offre ai suoi frequentatori, per la durata massima di un mese, la possibilità di una doccia calda, di una dignitosa colazione e di trascorrere la notte al coperto, essendo dotata di otto posti letto.

12395